Capistrano

Capistrano, viene definita la culla dell'arte dato che nella chiesa di San Nicola c'è un affresco raffigurante il ``Battesimo di Gesù`` che gli studiosi attribuiscono all'illustre pittore Pierre-Auguste Renoir, giunto qui intorno alla fine dell'800.
A Capistrano erano presenti otto mulini idraulici, tutti dislocati lungo il torrente Condò il quale alimentava tutti e otto i mulini, di cui oggi si possono visitare i resti.

Lago Angitola

L’oasi naturalistica del lago dell’Angitola è una delle riserve più importanti del mediterraneo. Il lago fu creato artificialmente nel 1966 sul vecchio alveo del fiume Angitola.

Monterosso Calabro

Monterosso è uno di quei paesi sconosciuti che incanta il Visitatore una volta che questi l’ha scoperto.

Pizzo Calabro

Pizzo Calabro è una delle località balneari più famose di tutta la regione.

Polia

Il sito troglodito di Polia è uno dei luoghi calabresi meno noti, ma, forse, uno dei più affascinanti dal punto di vista paesaggistico e storico, che testimonia una continuità di insediamenti umani dalla preistoria all’età moderna.

Serra San Bruno

Il centro storico di Serra San Bruno è nato all’ombra del monastero ed assume la caratteristica conformazione labirintica dei centri medievali.

Tropea

E’ famosa in tutto il mondo per la sua felice collocazione e per le antichissime leggende di storia millenaria legate al sua nascita.

Vibo Valentia

Tra le vie cittadine di Vibo Valentia si possono visitare diversi monumenti storici ed artistici ed anche una vasta scelta di Musei.